Costruzioni web

logo fiaccola                     Facebook  Twitter  Google  Pinterest                              cookie policy

A+ A A-

Nuovo direttore commerciale per CTE

  • Pubblicato in News

Dopo aver presentato il rinnovamento di immagine, CTE inizia il 2016 con un altro importante cambiamento: dal primo gennaio il ruolo di direttore commerciale è ricoperto da Marco Govoni, 48 anni, da sempre nel settore piattaforme aeree autocarrate con un’esperienza di oltre 20 anni. Govoni ha ricoperto diversi incarichi di natura commerciale in CTE subito dopo l'acquisizione dell'azienda Bizzocchi (società in cui prima era impiegato), culminati con la nomina a export manager nel 2012. 

“La nomina di Marco Govoni quale direttore commerciale è la naturale conseguenza della sua attività svolta durante questi anni in CTE”, dichiara Lorenzo Cipriani, presidente e direttore generale di CTE. “La sua personalità, l'attaccamento ai valori aziendali e il credo ‘Customer is the King’ sono stati gli elementi fondamentali che hanno permesso a Marco e alla CTE di ottenere risultati commerciali e industriali oltre le aspettative negli ultimi 10 anni. La sua nuova nomina sarà un potente propellente e un esempio per tutta la nostra organizzazione e sono sicuro che saprà enfatizzare al nostro interno i valori di cui Marco è grande portatore”.

www.ctelift.com 

Leggi tutto...

La piattaforma Zed 20.2 h Cte pronta per Smart Platforms

  • Pubblicato in News

È pronta per essere consegnata la piattaforma aerea con matricola n° 10.000 marchiata Cte. Si tratta di una piattaforma autocarrata articolata Zed 20.2 h destinata al cliente inglese Smart Platforms. Per la speciale occasione, Cte ha programmato la verniciatura dell’intero braccio color argento per montarlo su un camion con cabina dello stesso colore. Si tratta di un traguardo ragguardevole raggiunto dopo anni di presenza sul mercato mondiale con diversi prodotti Cte: Zed (autocarrate articolate), B-Lift (autocarrate telescopiche e high range), Traccess (ragni), B-FIire (autocarrate antincendio), Pratika (scale per traslochi) e Pianoplan (trasportatori su scala). Era il 1993 quando l’azienda introdusse sul mercato la prima piattaforma aerea su autocarro a braccio articolato e telescopico a "Z" denominata "Z 16D", antesignana del fortunato modello Z 20 presentato Cte internanel 1996. La Z 20 ha costituito un'importantissima novità nel mercato del settore delle piattaforme aeree autocarrate patente B e ha fatto da apripista ai vari modelli Z della casa, imitati poi da tutti i maggiori costruttori di piattaforme elevabili autocarrate. Dal 2009 la serie Z ha cambiato nome in Zed e attualmente conta 13 modelli che raggiungono altezze di lavoro da 14 fino a 32 metri. Zed 20.2 h è il modello attualmente più richiesto dal mercato: 20 m di altezza di lavoro, 9,2 m di sbraccio, portata in cesta (comprese due persone) di 230/300 kg (con cella di carico). Questo modello è stato uno dei primi a presentare il nuovo design a sezione ottagonale del braccio, realizzato con nuovo materiale costruttivo: l'acciaio Docol Ssab 1200 M ad alta resistenza, che permette di ottenere un favorevole rapporto tra prestazioni e peso dell’allestimento. Altra caratteristica di questa macchina è la stabilizzazione compatta ad H (stabilizzazione verticale): il grande vantaggio è dato dalla larghezza massima di stabilizzazione che arriva a soli 2.930 mm, e dalla possibilità di stabilizzare anche in presenza di dislivelli importanti (marciapiedi, rampe o terreni sconnessi fino a 220 mm). Dal punto di vista tecnico, questo tipo di stabilizzazione funziona con azionamento a bielle: un sistema brevettato da Cte che permette la fuoriuscita della trave contemporaneamente a quella dello stabilizzatore con un unico movimento, senza ausilio di martinetti. Cosa che, per l’operatore, si traduce in semplicità e rapidità d’esecuzione. Dulcis in fundo, la piattaforma Zed 20.2 h è ideale per il settore del noleggio a freddo poiché la portata in cesta resta fissa per tutto lo sviluppo dell’area di lavoro.

www.ctelift.com

Leggi tutto...

Una B-LIFT 187 di CTE per i Vigili del Fuoco di Lucca

  • Pubblicato in Prodotti

Dopo la piattaforma autocarrata articolata ZED 19 per i Vigili del Fuoco di Pisa, CTE ha trasformato un’altra piattaforma industriale, questa volta per il comando di Lucca, rendendo una B-LIFT 187 idonea per interventi di soccorso. B-LIFT 187 raggiunge 18 m di altezza di lavoro, 12,7 m di sbraccio e 250 kg di portata. Per rispondere alle esigenze Ctedel Corpo dei Vigili del Fuoco di Lucca, la piattaforma è stata dotata di un tubo acqua/aria collegato alla cesta con potenza 250 bar, faro lavoro 12 V su navicella e barra con sirene e lampeggianti su cabina. Il Comando dei Vigili del Fuoco di Lucca era già in possesso da alcuni anni di una piattaforma B-Lift 187 adattata per le operatività dei vigili del fuoco e ha scelto di dotarsi di un’altra piattaforma dello stesso modello, oltre che per le performance, anche per le dimensioni particolarmente compatte che permettono di percorrere strade strette in sicurezza e operare in spazi angusti. La piattaforma è stata donata al Comando dei Vigili del Fuoco di Lucca dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Data la grande esperienza consolidata a livello mondiale con il brand delle piattaforme aeree antincendio e salvataggio B-Fire, CTE aggiunge queste piattaforme industriali alla grande rosa di piattaforme prodotte a servizio dei vigili del fuoco.

www.ctelift.com

Leggi tutto...

Pianoplan CTE special guest

  • Pubblicato in Prodotti

Arriva il secondo episodio dei tutorial CTE con una nuova guest star: il trasportatore Pianoplan, che si distingue nei tre modelli standard, verticale e orizzontale. Il video, appena lanciato su YouTube, mostra i passaggi fondamentali per la movimentazione del modello verticale e per ancorare l’oggetto da trasportare. Un frigorifero di grandi dimensioni, in questa puntata. Ma Pianoplan è ideale anche per il trasporto su scala di casseforti, fotocopiatrici, vending machines, elettrodomestici. Con 4 comandi, Pianoplan sposta oggetti fino a 600 kg. L’appuntamento è sul canale YouTube di CTE per godersi lo spettacolo.

www.ctelift.com

Leggi tutto...

Natura di affidabilità

  • Pubblicato in Magazine

Una delle prime CTE Zed 20.2 Easy è andata alla società di noleggio Casari. L'abbiamo toccata con mano!

Leggi l'articolo completo sul numero di Costruzioni di febbraio 2015!

Leggi tutto...

Le ZED di Cte diventano .2

  • Pubblicato in Prodotti

In seguito agli adeguamenti normativi EN 280:2013, lo scorso dicembre Cte ha lanciato sul mercato la nuova versione dei modelli di piattaforme autocarrate ZED con un nuovo nome e un design innovativo: ZED 21 JH e ZED 23 JH diventano rispettivamente ZED 21.2 JH e ZED 23.2 JH (il .2 sta a indicare l’evoluzione).
Rispetto alle versioni precedenti, è stata mantenuta inalterata la portata della ZED 23.2 JH (230 kg), mentre è stata ridotta lievemente quella della ZED 21.2 JH (280 kg). CTE interna
I nuovi requisiti antinquinamento per Euro 5 ed Euro 6 hanno avuto come effetto l’aumento di peso di alcuni elementi interni dei mezzi, come i sistemi di scarico, e hanno quindi indotto i costruttori a rivedere il peso delle piattaforme per non eccedere i 3.500 kg in ordine di marcia (patente B): Cte ha riprogettato le piattaforme per intero sfruttando le proprietà alto resistenziali dell’acciaio Ssab, ottenendo un peso totale del mezzo inferiore a 3.350 kg. Inoltre, con l’entrata in vigore della EN 280:2013, Cte ha rivisto il carico nominale della piattaforma a fronte di importanti migliorie tecniche per garantire maggiore sicurezza agli operatori.

Ecco le principali innovazioni introdotte:
nuovo design della sovrastruttura: in acciaio Docol 2 mm per una maggiore stabilità dell’operatore in altezza;
nuovo design della torretta: è stata interamente riprogettata migliorandone la rigidità e l’estetica nonostante l’utilizzo di acciai più sottili;
nuovo attuatore rotazione cesta: la rotazione cesta 90° + 90° è ora di serie su tutte le piattaforme con jib sfruttando la consolidata tecnologia in uso sui ragni Traccess garantendo facilità di utilizzo e stabilità;
nuovo design del sistema di rilevamento del carico: mutuata dalla gamma di Cte B-Lift High Range fornisce una lettura molto più precisa del carico in cesta e quindi maggior sicurezza e affidabilità di utilizzo;
sistema antischiacciamento delle mani dell’operatore: soddisfacendo pienamente i requisiti della EN 280:2013 il corrimano della cesta presenta ora una doppia barra per proteggere le mani dell’operatore e del trasportato durante le fasi di movimentazione;
pedale uomo presente: soddisfacendo pienamente i requisiti della EN 280:2013 è stato introdotto di serie il pedale uomo presente per abilitare le manovre aeree dal cesto impedendo movimenti continuati involontari (da ora di serie su tutte le piattaforme Cte);
seconda postazione di comando remota a filo: grazie all’innovativo design della seconda postazione di comando, il pianale della piattaforma è ora completamente libero. Una console collegata con un cavo permette la movimentazione della parte aerea in piena sicurezza per l’operatore e l’eventuale addetto in cesta. Il sistema garantisce piena visibilità delle operazioni a favore di sicurezza e comfort. La seconda postazione di comando soddisfa i requisiti della norma EN 280:2013 duplicando i controlli di sicurezza già presenti nei comandi in cesta con la presenza del pulsante di emergenza e dell’interruttore di start/stop del motore. Inoltre soddisfa i requisiti di selezione della postazione di comando al momento dell’inserimento della pulsantiera stessa nel pannello di controllo della piattaforma;
portata 230 kg e 280 kg senza limitazioni: come da tradizione ZED, le piattaforme a stabilizzazione fissa permettono il pieno utilizzo del carico nominale a sbraccio totale e sui 360° di rotazione torretta;
sensori contactless del braccio: soddisfacendo i requisiti della EN 280:2013, il sistema di rilevamento di chiusura macchina sfrutta la tecnologia contactless mediante due sensori reciprocamente codificati che ne impediscono la manomissione e quindi l’utilizzo non in condizioni di sicurezza;
nuova scaletta di accesso in cesta (solo per ZED 23 JH): con un innovativo design è stata realizzata una scaletta a scomparsa in alluminio per accedere alla cesta;
telaio innovativo: grazie a un design scatolato multipiega, leggerezza e rigidezza si fondono armonicamente in una struttura in grado di garantire le migliori performance alla complementare sovrastruttura della piattaforma. Nel design del telaio si trovano anche particolari rinnovati come i piattelli ottagonali e le traverse anch’esse multipiega;
cestello in alluminio: totalmente ridisegnato, il cestello anch’esso ottagonale riduce ulteriormente il peso della cesta stessa rispetto ai modelli precedenti senza comprometterne la robustezza e la facilità di accesso e rendendone ancora più semplice la riparazione in caso di piccoli impatti.

La prima ZED 23.2 JH prodotta da Cte è stata consegnata al noleggiatore di piattaforme aeree Smart Platform Rental, tra le realtà di noleggio più importanti del Regno Unito.

www.ctelift.com

Leggi tutto...

Riflettori sul backstage

  • Pubblicato in News

Mostrare a porte aperte la quotidianità della produzione di piattaforme aeree, core business di CTE da più di 30 anni. Questo l’obiettivo del nuovo corporate video dell’azienda trentina.
Come un occhio del grande fratello, le riprese sono state svolte in uffici, officine, magazzini, e poi per le varie fasi di collaudo piattaforme e consegna finale al cliente.
La sceneggiatura inizia con il narrare la filosofia aziendale work becomes easy, rappresentata realisticamente da un operatore impegnato in un’attività di potatura, dove l’ergonomia e la facilità d’uso della piattaforma sono in evidenza.
Le riprese si concentrano poi sulle varie attività all’interno dell’azienda, che mostrano una sorta di storia di una piattaforma. Fanno la loro comparsa tutti i prodotti CTE, dalle piattaforme autocarrate a quelle antincendio e ai semoventi ragno.
Dal punto di vista del design di prodotto, nel video viene anche introdotta la recente collaborazione avviata con la Scuola Italiana di Design, che sta studiando un design creativo e innovativo per rafforzare l’immagine di brand e ottenere una migliore visibilità di prodotto.

Direct link to the video: http://youtu.be/EEkYujZHOZ0
www.ctelift.com

Leggi tutto...

Cte vola in finale agli Iapa Awards

  • Pubblicato in Prodotti

A due anni dalla vittoria degli Iapa Awards con la B-Lift 20.13 Multipurpose nella categoria Product of the year, Cte quest’anno si ritrova in finale con ben due candidature: si tratta della nomination 'Product of the Year – Vehicle mounted' con la piattaforma autocarrata articolata Zed 20.2 H e della nomination 'Ipaf Safety Champion' con l’Rspp (responsabile del servizio di prevenzione e protezione) di Cte Mauro Potrich.
I vincitori verranno annunciati alla finale degli Iapa Awards che si terrà il 26 marzo 2013 a Miami, USA.
In merito al prodotto dell’anno, Cte ha deciso di candidare la piattaforma aerea autocarrata Zed 20.2 H, evoluzione della Zed 20 CH con prestazioni ancora più su misura per gli operatori e sempre più 'work becomes easy', la filosofia di Cte. Come d’uso nelle più famose aziende che si occupano di tecnologia, il “.2” sta proprio ad indicare l’evoluzione, l’upgrade da un modello precedente, con il chiaro obiettivo di puntare verso la continua innovazione. Questo è un progetto che ha preso forma per la prima volta con lo studio e la realizzazione della Zed 21 JH (21 m di altezza di lavoro, 300 kg di portata, compattezza, tecnologia user friendly), presentata ad aprile 2012, e che ora si sta evolvendo anche per altri modelli entro i 3,5 ton, grazie alla grande esperienza dei tecnici Cte che utilizzano tecnologie costruttive sempre più evolute e materiali di ultima generazione.
Zed 20.2 H significa altezza operativa di lavoro a 20 metri, mentre il .2 sta ad indicare l’evoluzione avvenuta nel nuovo design ottagonale del braccio realizzato con nuovo materiale costruttivo, l'acciaio Docol 1200 M ad alta resistenza, per ottenere un favorevole rapporto tra prestazioni e peso dell’allestimento.
Questo 
cambiamento apportato per il braccio telescopico e per quello a pantografo, ha permesso di ottenere una sezione maggiore e un’ulteriore rigidità nel braccio, senza eccedere nel peso complessivo consentito. Infatti, con un allestimento su veicoli da 3,5 ton si è riusciti ad arrivare ad uno sbraccio di lavoro di 9,2 m, e soprattutto ad una portata in cesta di ben 300 kg (con optional cella di carico) in tutta l’area di lavoro, che permette l’utilizzo della macchina con ampio margine di portata (2 operatori anche di corporatura abbondante e materiale di lavoro). Senza l’optional della cella di carico, la portata massima arriva a 230 kg.
Per queste prestazioni, Zed 20.2 H è unica nel settore delle patenti B. Altro fattore peculiare di questa macchina è la stabilizzazione compatta ad H (stabilizzazione verticale): il grande vantaggio è dato dalla larghezza massima di stabilizzazione che diminuisce favorevolmente rispetto alla versione precedente da 3.200 mm a soli 2.930 mm, e dalla possibilità di stabilizzare anche in presenza di dislivelli importanti (marciapiedi, rampe o terreni sconnessi fino a 220 mm). Inoltre, il sistema ad H permette di effettuare stabilizzazioni con precisione millimetrica. Dal punto di vista tecnico, questo tipo di stabilizzazione funziona con azionamento a bielle: un sistema brevettato da Cte che permette la fuoriuscita della trave contemporaneamente a quella dello stabilizzatore con un unico movimento, senza ausilio di martinetti. Questo, per l’operatore, significa semplicità e rapidità d’esecuzione.

Leggi tutto...

CTE: +73%

  • Pubblicato in News

Non è un momento semplice per il settore dell'edilizia. Nonostante ciò CTE ha incrementato la produzione di piattaforme aeree con marchio B-Lift, B-Fire, Traccess e Zed del 73% nel mese di maggio 2013 rispetto allo stesso periodo del 2012. 101 sono le piattaforme aeree prodotte in un mese, un record per l’azienda a livello europeo in questo settore. Maggio 2013 ha comunque alle spalle una continua crescita di produttività a partire da gennaio 2013 che si attesta su un aumento del 36% rispetto ai primi 5 mesi del 2012 con 440 piattaforme aeree prodotte. Per la fine dell’anno si attende un aumento della produzione del 30% rispetto al 2012, anno in cui sono uscite dalla fucina CTE ben 1000 piattaforme aeree. Hanno contribuito alla crescita le novità di prodotto presentate a fine 2012 e inizio 2013, le piattaforme aeree autocarrate articolate ZED 23 JH e ZED 20.2 H e HV che rappresentano il percorso che CTE sta percorrendo recentemente con l’obiettivo di aumentare le portate a 230-300 kg a 20-23 m di altezza di lavoro. L’aumento di ordini conseguito è stato rafforzato dalle ragguardevoli vendite all’estero di autocarrate B-Lift (telescopiche) e Zed (articolate), soprattutto nei paesi del Medio Oriente e in Russia. In Italia continuano ad andare molto forte le piattaforme semoventi Genie e i ragni cingolati Traccess, oltre alle autocarrate Zed e B-Lift High Range. I rapidi segni di ripresa che sta dando il mercato nell’ultimo periodo sta rafforzando sempre più la perseveranza di CTE nel trovare le giuste soluzioni per il mercato mondiale. Da un anno a questa parte, l’azienda ha presentato sul mercato ben 4 piattaforme aeree unite dalla stessa filosofia, la portata maggiorata: ZED 21 JH, ZED 23 JH, ZED 20.2 H e ZED 20.2HV. Tutto ciò per soddisfare le sempre più frequenti richieste del mercato europeo di fornire macchine su patente B con portate superiori a 200 kg per avere più versatilità nell'utilizzo. Mezzi compatti, semplici da utilizzare, versatili. Novità introdotta recentemente e presentata in anteprima mondiale al Bauma è stata la stabilizzazione variabile applicata sulla piattaforma ZED 20.2 HV: un sistema che consente di stabilizzare la macchina a seconda delle esigenze del tipo di lavoro e della tipologia di terreno: stabilizzazione in sagoma oppure completamente estesa, e stabilizzazione solo sul lato destro, oppure solo sul lato sinistro. Più opzioni per garantire versatilità su tutti i tipi di cantieri. Questa piattaforma può lavorare con 300 kg di portata in cesta nelle 4 differenti aree di lavoro e grazie al sistema di limitatore di momento la piattaforma può operare con massimo sbraccio (9,2 m) anche con la stabilizzazione in sagoma.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Login or Register

LOG IN

Register

Registrazione utente