Costruzioni web

logo fiaccola                     Facebook  Twitter  Google  Pinterest                              cookie policy

A+ A A-

Nuovo Innovation Center per Doosan

  • Pubblicato in News

Il Gruppo Doosan ha aperto le porte del suo nuovo Innovation Center di Dobris, in Repubblica Ceca. Costruito in appena 18 mesi, in parallelo allo stabilimento inaugurato nel 2007, il nuovo polo è costato 17,6 milioni di dollari e di questi 4,5 provengono da incentivi europei e statali. Cento gli ingegneri assunti per lo sviluppo di nuove macchine compatte Bobcat. Doosan InternaIl personale del Gruppo che lavora a Dobris rasenta così il numero 800. Gli investimenti sono costanti anche per lo stabilimento produttivo che secondo i piani della Casa passerà dalle 13.200 macchine annue prodotte a oltre 20.000 per l'anno 2018. L'obiettivo dichiarato è diventare il secondo player europeo nel settore dei mini.

Leggi tutto...

Il Doosan Global Business Forum 2015

  • Pubblicato in News

Il Doosan Global Business Forum è un evento annuale durante il quale leader mondiali, economisti di spicco e amministratori delegati di imprese internazionali si riuniscono per scambiare idee o punti di vista sullo stato dell'economia mondiale e sulle ultime tendenze nell'innovazione tecnologica. Quest'anno Doosan ha ospitato il Forum a Edimburgo, lo scorso 17 luglio: tra i partecipanti, Gordon Brown, ex Primo Ministro del Regno Unito; Gene Sperling, ex Direttore del Consiglio economico nazionale (NEC) statunitense; Justin Yifu Lin, ex Vice Presidente Senior della Banca Mondiale; e due esponenti del governo indiano, Shri Rajiv Mehrishi, Segretario del ministero delle finanze e Amitabh Kant, Segretario del ministero dell'industria e del commercio. Tra gli oratori di spicco vi sono stati Joan Ogden, professoressa dell'Università della California a Davis e specialista nell'economia dell'idrogeno e delle energie alternative e Gita Gopinath, professoressa di economia ad Harvard. Tutti gli interventi sono stati seguiti da una sessione di domande e risposte con più di 50 ospiti, comprendenti rappresentanti di aziende di primo piano del settore del supporto infrastrutturale, grandi leader dell'industria dell'energia e amministratori delegati di gruppi finanziari mondiali provenienti da tutto il globo. Nelle sue note di apertura e chiusura, citando il proverbio indiano "Non possiamo cambiare la direzione del vento, ma possiamo aggiustare le vele" e il famoso motto di John F. Kennedy "Impegno e coraggio non bastano senza scopo e direzione", il Presidente del Gruppo Doosan, Yongmaan Park, ha espresso la speranza che l’incontro potesse "aiutare a identificare ciò che ci attende in futuro e come rispondere alle sfide di un ambiente in mutamento".                                                                                      

L'ex Primo Ministro britannico Gordon Brown ha dedicato il suo intervento ai rischi geopolitici mondiali e al loro impatto sull'economia globale. Nella prima sessione dedicata al clima imprenditoriale mondiale, Gene Sperling, Direttore del NEC ed ex Assistente del Presidente degli Stati Uniti per la politica economica, ha espresso invece le sue idee sulle tendenze economiche di breve e lungo termine negli USA e nelle altre economie avanzate. Justin Yifu Lin, ex Vice Presidente Senior della Banca Mondiale e influente pianificatore politico in Cina, ha offerto il suo penetrante punto di vista sullo stato attuale e i trend futuri dell'economia cinese, sottolineando le ragioni per il rallentamento della crescita in Cina e le variabili interne ed esterne che possono influire sul futuro economico del Paese. Nella sessione seguente, Joan Ogden, professoressa dell'Università della California a Davis, ha descritto la spinta innovativa dell'economia dell'idrogeno* e la prevista crescita della quota di energia generata dalle celle a combustibile nel mix energetico del futuro e, complessivamente, nel più ampio panorama industriale. Quest'anno il forum ha inoltre offerto una sessione speciale dedicata all'economia indiana. Shri Rajiv Mehrishi, Segretario del ministero delle finanze, ha affrontato l'argomento della crescita dell'economia indiana e delle riforme economiche. Amitabh Kant, Segretario del ministero dell'industria e del commercio e tra i principali sostenitori della campagna di sviluppo industriale "Make in India", ha descritto i punti chiave del programma, inclusi i piani di costruzione infrastrutturale, i progetti per le città intelligenti e le politiche energetiche.

www.doosan.com                                                               

Leggi tutto...

Doosan vincente al Plantworx e all'Open Championship

  • Pubblicato in News

Robby Bosch di Doosan Construction Equipment ha vinto il “Best Operator Award”, sponsorizzato dalla rivista Earthmovers in collaborazione con il Digger Man Blog al salone Plantworx 2015, svoltosi presso l’Aerodromo di Bruntingthorpe nel Leicestershire. Promossa dalla CEA, Construction Equipment Association, Plantworx è una manifestazione biennale dedicata ai prodotti e ai servizi per l’industria del movimento terra ed è la più grande fiera di settore del Regno Unito. Bosch si è aggiudicato il premio come miglior operatore principalmente per le capacità di cui ha dato prova nella dimostrazione della nuova pala compatta cingolata Bobcat T450, per la prima volta in mostra al salone. La pala compatta cingolata T450 è una delle tante macchine di nuova produzione che sono state impegnate nell’area dimostrazioni dello stand Doosan Construction Equipment a Plantworx 2015. Oltre al notevole aumento della potenza del motore, offre una miglior efficienza dell’impianto idraulico e della trasmissione idrostatica, per un significativo incremento della produttività. Bosch ha dato una dimostrazione della potenza e della versatilità della T450 grazie alle capacità maturate in oltre 30 anni come operatore Bobcat, con all’attivo la partecipazione a innumerevoli eventi e fiere di settore ogni anno in ogni parte del mondo. Entrato in Bobcat agli inizi degli anni Ottanta, non solo ha un’autentica passione per le pale e gli escavatori compatti veri, ma ha anche una delle più grandi collezioni private al mondo di modellini di macchine movimento terra. Nell’area dimostrazioni dello stand Bobcat/Doosan, la pala compatta cingolata Bobcat T450 è stata protagonista indiscussa insieme ai nuovi escavatori cingolati Doosan DX300LC-5 da 30 tonnellate e DX140LC-5 da 14 tonnellate, anch’essi in mostra per la prima volta a Plantworx. Questo è stato infatti il debutto nel Regno Unito per le nuove serie “-5” di escavatori cingolati e gommati, di pale gommate e di dumper articolati conformi alle più recenti normative Stage IV sul controllo delle emissioni. Della straordinaria vetrina di prodotti Bobcat in mostra a Plantworx hanno fatto parte per la prima volta anche la nuova pala compatta gommata S450, il nuovo escavatore compatto E17 e i nuovi telescopici Bobcat. L’allestimento espositivo è stato infine completato dai nuovi generatori e compressori di Doosan Portable Power.
Sulla scia positiva dell'ultimo periodo, Doosan ha anche annunciato di recente di avere siglato un accordo con il Royal and Ancient Golf Club (R&A), per estendere di altri cinque anni, fino al 2019, la sponsorizzazione dell’Open Championship, conosciuto anche come British Open, uno dei tornei più prestigiosi del golf professionistico. Quest’anno, il torneo si è svolto dal 16 al 19 luglio presso l’Old Course di St. Andrews, in Scozia, la “patria del golf”. Proprio qui si è svolta la manifestazione nel 2010, cioè l’anno in cui Doosan ha siglato il suo primo accordo di sponsorizzazione. Doosan ha deciso di rinnovare l’accordo sulla base di un’analisi di mercato, che ha evidenziato come la prima sponsorizzazione abbia portato all’azienda vantaggi significativi. Repucom, una società indipendente specializzata nell’analisi e valutazione di marchi multinazionali, ha calcolato in 8,5 milioni di sterline, pari a circa 12 milioni di euro, all’anno il valore monetario dell’esposizione del logo Doosan attraverso la copertura televisiva dell’evento in tutto il mondo. Nell’ottica di promuovere attivamente i settori di attività e il marchio dell’azienda durante il periodo di validità dell’accordo, Doosan organizzerà una serie di eventi collaterali, tra cui alcune esposizioni e un bus “griffato” Doosan, in funzione all’esterno del green. Si calcola che dal 2012 gli eventi espositivi organizzati da Doosan abbiano richiamato circa 23.000 visitatori. Quest’anno a St. Andrews, come parte dell’esposizione Doosan, è stato installato anche un grande cartellone a led per raccontare il marchio e promuoverne i settori di attività. All’interno dell’esposizione, in aree dedicate, hanno trovato posto un simulatore di escavatore, un simulatore di impianto di generazione elettrica in realtà virtuale, un simulatore di golf e una zona per le foto. Quest’anno per la prima volta è stata installata anche un’area espositiva speciale, denominata “Power & Water Station”, dove Doosan ha promosso le sue attività per gli impianti di generazione elettrica e di desalinizzazione, con distribuzione gratuita di acqua in bottiglia e stazioni gratuite di ricarica dei cellulari alimentate con celle a combustibile Doosan.

www.doosan.com

Leggi tutto...

Doosan al servizio di Milano

  • Pubblicato in News

Quadri DMO Doosan interna2 webDMO, concessionario del nord Italia per Doosan e Bobcat, ha avviato una partnership con Quadri Veicoli Industriali, importante sub-dealer per la provincia di Milano. Sabato 16 maggio, a Cambiago, le due aziende hanno aperto le porte per esporre e far provare ai partecipanti la ricca gamma di macchine del gruppo Doosan e per festeggiare la rinnovata sede di Quadri. Quadri DMO Doosan interna1 web
Realtà storica, attiva nel territorio lombardo in una posizione strategica (fronte A4, a pochi metri dall’uscita di Cambiago, sul tratto Milano – Bergamo, una delle autostrade più trafficate d'Europa), Quadri si unisce alla già importante squadra del dealer DMO che oltre al quartier generale presso Russi, in provincia di Ravenna, vanta una sede in provincia di Bologna e può contare su circa quaranta officine autorizzate, in grado di coprire con efficienza e tempestività le regioni Emilia Romagna, Lombardia, Veneto per i marchi Doosan e Bobcat e Friuli per il marchio Bobcat. Tutte regioni ad elevata concentrazione di imprese di costruzioni e industrie. Per venire incontro a queste esigenze, la nuova sede milanese è a disposizione dei clienti DMO per offrire assistenza, manutenzione programmata, ricambi e noleggio di qualità.

www.doosanequipment.com

 

Leggi tutto...

Successo al Doosan Dealer Forum 2015

  • Pubblicato in News

Condivisione e fiducia nelle prospettive future della multinazionale coreana. Questa l’atmosfera che si respirava al Doosan Dealer Forum 2015, svoltosi a gennaio a Eindhoven (Olanda), a cui hanno preso parte oltre 70 concessionari Doosan provenienti da 31 Paesi.
Si è trattato della prima edizione, organizzata da Doosan Infracore Construction Equipment e dedicata alle macchine heavy (dumper, escavatori gommati e cingolati, pale gommate).
Ad aprire la prima sessione, Scott Park, presidente e ceo per l’area Emea, e Giuliano Parodi, vice presidente e direttore per lo sviluppo marketing e rete commerciale, che hanno delineato la strategia di lungo termine come global provider con la quale Doosan si propone alla sua rete di concessionari e clienti.
A Eindhoven, i direttori di gamma hanno presentato la nuova generazione di modelli “-5” con emissioni Stage IV: a prodotti di alta qualità, il Gruppo unisce un sistema di servizi professionali capaci di favorire un reciproco sviluppo nei rapporti dealer-cliente nei mercati europei e americani.
Nel corso dell’Awards Dinner che ha concluso il Forum, numerosi dealers di Francia, Germania, UK, Polonia e Olanda hanno ricevuto un ambito riconoscimento del loro successo di vendite: Doosan internauna targa anche all’italiana Dmo, concessionaria Doosan per la Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto (nella foto Gabriele Silvagni, ad di Dmo).

www.doosanequipment.eu

Leggi tutto...

Puliti e inarrestabili

  • Pubblicato in Prodotti

Le recentissime prove sul campo realizzate con le nuove macchine Tier 4/Stage IV Final di Doosan Construction Equipment hanno evidenziato valori eccellenti di efficienza nei consumi e nella capacità di trasporto e una riduzione significativa del costo operativo per tonnellata dei dumper articolati DA40 e DA30.  

La versione Tier 4/Stage IV Final del DA40, collaudata con un nuovo sistema di controllo e gestione che sarà presto lanciato da Doosan, ha evidenziato consumi medi pari a 17 l/ora, tra i valori migliori mai registrati da un dumper da 40 tonnellate.  Si tratta di un ulteriore miglioramento rispetto ai livelli già eccellenti offerti dalle macchine DA40 T4i che hanno consentito a questi dumper di surclassare la concorrenza sui mercati mondiali con prestazioni fino al 15% superiori e, in alcuni casi, capacità di carico del 10% maggiori.

Ewen Gilchrist, Sales & Marketing Director della gamma dumper articolati di Doosan, ha dichiarato: "L'eccezionale efficienza nei consumi dei dumper articolati Doosan è il risultato di una combinazione di fattori, tra cui i nuovi motori diesel SCR Scania e le nuove trasmissioni ZF, che migliorano la trasmissione della potenza dal motore alle ruote, garantendo una trazione ottimale.  

"In più, con il differenziale posteriore potenziato che riduce i giri del motore e aumenta ulteriormente la durata della macchina, i dumper articolati Doosan assicurano ai clienti una  risparmio garantito sui costi operativi per tonnellata". Il dumper articolato Doosan DA40 unisce a consumi di carburante contenuti ai vertici della categoria una velocità massima pari a ben 58 km/h.  La capacità del cassone è stata portata a 24,4 m³ e il carico utile raggiunge ora le 40 t metriche senza portellone, con un incremento di oltre il 15% rispetto al precedente modello Doosan MT41.  Doosan2ADTVelocità e capacità di carico superiori contribuiscono anch'esse alla riduzione del costo operativo per tonnellata, consentendo ai clienti maggiori profitti nelle attività estrattive in cave e miniere e nelle applicazioni di movimento terra.

Ewen Gilchrist ha aggiunto: "Come spesso richiesto dagli utenti dei dumper articolati, oltre a garantire prestazioni elevate, le nostre macchine saranno ulteriormente valorizzate da un nuovo sistema di controllo specificamente ideato per fornire informazioni complete su carico, consumi e tempi di ciclo.  Siamo poi naturalmente consapevoli che l'efficienza nei consumi dipende comunque in gran parte dall'abilità e dall'esperienza degli operatori.  Per tale ragione, Doosan dispone di un team di dimostratori esperti pronti a recarsi direttamente presso le sedi dei clienti in Europa per trasmettere formazione agli operatori e metterli in grado di ottenere il massimo in termini di efficienza dei consumi dalle macchine".

Sostenuta da oltre quarant'anni di esperienza nel settore dei dumper, Doosan offre una gamma di macchine realizzate con componenti di qualità perfettamente ottimizzati per assicurare eccezionali prestazioni fuoristrada in condizioni estreme e fabbricati da fornitori di eccellenza come Scania, ZF, NAF, Parker e Rexroth.

Tutti i dumper articolati Doosan dispongono di snodo di articolazione posizionato dietro la ralla per assicurare un'omogenea ripartizione dei pesi anche in caso di massima sterzata.  Questa caratteristica, associata a un carrello tandem posteriore a oscillazione libera, garantisce il costante contatto con il suolo della trazione integrale a 6 ruote, per una distribuzione omogenea della potenza e ottime prestazioni di guida sui terreni difficili.   

La combinazione dello snodo di articolazione anteriore, dell'esclusivo carrello tandem e del telaio posteriore spiovente garantisce capacità di disimpegno sui terreni accidentati e poco compatti ai vertici della categoria, evitando la necessità di ausili elettronici come il controllo della trazione.

Per ulteriori informazioni sulle attrezzature per il movimento terra Doosan, cliccate qui

 

Leggi tutto...

Gommato al Top

  • Pubblicato in Prodotti

Doosan Construction Equipment ha lanciato il nuovo escavatore gommato DX190W-3 da 19 tonnellate, conforme alla normativa Stage IIIB. Il DX190W-3 offre una maggior potenza di scavo, una maggior capacità di sollevamento e tempi di ciclo più rapidi, oltre a migliorare l’efficienza del carburante per ridurre i costi e rispettare l’ambiente. Con un peso operativo variabile da 18,4 a 20,3 tonnellate, Doosan DX190W-3 rientra a pieno titolo nella categoria 18-19 t. Azionato dal motore turbodiesel a 6 cilindri Doosan DL06KB con intercooler, valvola wastegate e iniezione Common Rail di serie, conforme alla normativa Stage IIIB e in grado di sviluppare una potenza di 129,4 kW (174 CV) a 1.900 giri/min (SAE J1349), il modello DX190W-3 è più potente rispetto alle altre macchine di questa categoria. A ciò si aggiunge un’enorme capacità idraulica, che garantisce una forza di trazione e una forza di strappo alla benna e al bilanciere ai vertici assoluti del mercato. Il nuovo escavatore gommato DX190W-3 offre prestazioni molto più elevate rispetto al corrispondente modello Stage IIIA: una potenza e coppia del motore aumentate rispettivamente del 9% e del 4%, una forza di trazione e coppia di rotazione aumentate rispettivamente del 6% e del 16%. La forza di scavo è aumentata del 3% alla benna e del 13% al bilanciere, mentre la capacità di sollevamento è aumentata notevolmente sia nella versione con braccio monoblocco che nella versione con braccio articolato. Doosan Wheeled-Excavato22r-DX190W-3-Quick-Coupler-Construction-41 131105All'interno il livello acustico si è ridotto da 74,9 a 71 dB(A) mentre il consumo di carburante si è  ridotto fino a un massimo del 12%L’escavatore gommato DX190W-3 è una macchina estremamente monitorabile: sul pannello di comando, un nuovo indicatore ECO controlla in tempo reale il consumo di carburante e l’effettivo carico percentuale del motore per aiutare l’operatore a selezionare la modalità operativa migliore ai fini del risparmio energetico. Due nuove modalità operative (modalità P+ = Power Plus e L = Lifting) migliorano la controllabilità e l’efficienza dell’escavatore. La modalità Lifting (sollevamento), tesa a facilitare la movimentazione di oggetti pesanti e di materiali da costruzione nei cantieri, si rivela particolarmente utile per lavorare negli spazi ristretti. Inoltre, l’operatore può ora scegliere fra tre nuove modalità di regolazione del minimo: regolazione automatica del minimo a 1.100 giri/min dopo tre secondi di inattività della macchina; minimo basso regolabile ad appena 800 giri/min; interruttore di decelerazione a comando singolo posizionato sul joystick sinistro. Queste funzionalità di regolazione del minimo e altre caratteristiche, come la nuova frizione elettronica che riduce l’azionamento superfluo della ventola, contribuiscono al risparmio dei consumi di carburante del nuovo escavatore. La nuova cabina certificata ROPS e OPG offre il 6% di spazio in più per l’operatore, mentre le sue nuove sospensioni contribuiscono ad abbattere le vibrazioni del 20%. Associata alla nuova ventola di raffreddamento, questa caratteristica ha permesso di ridurre il livello acustico interno da 74,9 a 71 dB(A). L’escavatore propone di serie anche un sedile a sospensione pneumatica riscaldato e completamente regolabile, studiato per ridurre la fatica dell’operatore. La nuova console con display a colori da 7” ad alta qualità assicura un’ottima visualizzazione e un’eccellente funzionalità. Tutte le funzioni possono essere controllate sia dal cruscotto, sia tramite il nuovo comando a scorrimento intermittente/continuo, posto accanto al joystick, una caratteristica esclusiva degli escavatori Doosan. I pulsanti Forward/Neutral/Reverse (FNR) previsti sui joystick consentono all’operatore di cambiare direzione senza staccare le mani dai comandi. La cabina è pressurizzata per impedire l’ingresso di sporcizia e polvere. La capacità di illuminazione è stata incrementata del 100% per facilitare il lavoro notturno.La videocamera posteriore sul contrappeso è di serie, mentre quella laterale è disponibile a richiesta. La più ampia superficie vetrata della cabina assicura un’ottima visibilità panoramica. Tra le altre caratteristiche figurano il piantone dello sterzo più sottile per una migliore visibilità, il sistema di climatizzazione a comando interamente automatico, una porta USB per musica e video e numerosi vani portaoggetti per riporre documenti e altro materiale. Per agevolare la salita e la discesa dalla cabina, ai lati del sottocarro sono stati aggiunti nuovi gradini. I comandi offrono di serie una nuova funzione di selezione e regolazione degli accessori, con 10 valori preimpostati memorizzabili. I joystick sono provvisti di rotelline di regolazione proporzionali e pulsanti integrati per garantire un controllo preciso degli accessori. Il layout dei comandi è stato migliorato, con gli interruttori più utilizzati riuniti in posizione comodamente accessibile sul lato destro della console. Sul lato sinistro del DX190W-3 è montata di serie una cassetta attrezzi più capiente, mentre gli accessori sono perfettamente intercambiabili tra la parte anteriore e quella posteriore dell’escavatore. Complessivamente, il nuovo escavatore gommato DX190W-3 impone un nuovo standard di qualità in termini di comfort, maneggevolezza,Doosan Wheeled-Excavator-DX190W-3-Bucket-Truckloading-24 131016 bilanciamento ottimale e mobilità elevata per applicazioni polivalenti. Si tratta infatti di un’autentica macchina porta-utensili utilizzabile con benne, martelli idraulici, forche per pallet, pinze e cesoie, ideale per operazioni di scavo, movimentazione, trasporto e altro ancora. Spostandosi facilmente da un cantiere all’altro grazie alla velocità massima su strada di 35,7 km/h, il nuovo escavatore gommato è perfetto per cantieri di medie dimensioni in progetti di ingegneria civile, opere pubbliche o stradali e per applicazioni quali: scavo di canalizzazioni; frantumazione di superfici di roccia, calcestruzzo o asfalto; installazione di box di blindaggio; livellamento; sollevamento di tubi; movimentazione di pallet/materiali; caricamento di autocarri. La ridotta pressione al suolo del nuovo escavatore gommato DX190W-3 è ideale per le applicazioni fuori strada e i lavori su terreni molli. Il telaio, il braccio, il bilanciere e il sottocarro del nuovo escavatore gommato DX190W-3 sono stati rinforzati per ottimizzarne la durata. Il risultato è una durata utile della macchina sensibilmente estesa, a ulteriore conferma dell’affidabilità e della longevità che hanno fatto la notorietà di Doosan. Il nuovo escavatore è provvisto di cofano motore monoblocco facile da aprire. Il motore DL06KB è conforme alla normativa Stage IIIB in materia di emissioni, grazie all’adozione di tecnologie post-trattamento di ricircolo dei gas di scarico (EGR, Exhaust Gas Recirculation) e di filtro del particolato diesel (DPF, Diesel Particulate Filter). Il filtro DPF è saldamente fissato in un apposito comparto. I filtri, le valvole e le batterie sono facilmente accessibili per la manutenzione. La capacità di raffreddamento è stata aumentata del 10-15% rispetto alla precedente generazione. Oltre a disporre di un numero maggiore di funzionalità di serie rispetto agli altri escavatori gommati disponibili sul mercato, il nuovo modello DX190W-3 offre una scelta più ampia di dotazioni opzionali, tra cui un nuovo braccio oscillante che facilita le operazioni di livellamento e finitura. Per le applicazioni gravose è disponibile una doppia pompa in grado di erogare un supplemento di portata per gli accessori che lo richiedono. Tra le altre opzioni disponibili ricordiamo il gruppo di lavoro anteriore monoblocco o articolato, le lame apripista, i carrellini, il supporto benna mordente con dispositivo di bloccaggio per il trasporto, l’impianto idraulico ausiliario, una cassetta attrezzi supplementare, una pistola ad aria compressa e un compressore per le operazioni di pulizia, nonché un microfono/altoparlante per una maggiore sicurezza sui cantieri.

Per ulteriori informazioni clicca QUI

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Login or Register

LOG IN

Register

Registrazione utente